Sembra sia il caso di uscire dal letargo

E’ primavera, svegliatevi bambine

what is the best free dating site online

In un giorno stimoli e spunti per una sorta di spring break (le vacanze primaverili che fanno gli studenti statunitensi) non sono mancati.

Ho invitato a cena a casa mia un mio (chiamiamolo ex) scopamico, uno che dopo tre mesi di relazione anche un po’ affettuosa aveva scelto di allontanarsi senza preavviso. Poco male. Ma adesso torna alla carica per un calo di zuccheri, e l’invito a cena, spassionato come quello di due settimane fa per mantenere la promessa di invitarlo in trattoria, e stato inteso come „dessert offerto dalla casa”. Dove il dessert e di quelli che si servono preferibilmente a letto.

Ho incrociato online un coetaneo, che mi sfida dicendomi: Mettimi alla prova. Bene. La capitale dell’Angola?, gli chiedo.Troppo facile, LuandaQuella del Burkina Faso! Google non vale.Ouagadougou, se non sbaglio.Dell’Ecuador.Quito!.

Ok, dopo il quiz (voleva essere messo alla prova, gli ho dato quel che si aspettava) abbiamo iniziato a conversare, finche, passando alla classica domanda „milanese o trapiantato” mi ha raccontato delle sue origini sicule. Visto che ero con un’amica siciliana, e gliel’ho scritto, il nostro ha pensato che il pacchetto includesse due al prezzo di una. Ho sbuffato, me ne sono andata a cercare un altro.

Il terzo e quindi arrivato poco dopo: un tizio che per tre sere consecutive mi ha contattato ogni volta con un nick diverso e che continua a cercare una donna da incontrare in un motel di lusso per passare una notte di sesso di quelle che rimani stordito per giorni. La moglie sarebbe fuori fino a domani, quindi lui si e messo a caccia di emozioni forti. Per ora, a quanto pare, solo davanti al computer. Perche dice di non averne trovata ancora una. Anche perche mi divertivo a stuzzicarlo, togliendogli quindi tempo utile per la ricerca. Evidentemente spera che io cambi idea, e per tentarmi ha anche millantato di avere contatti in gruppi editoriali. Per i quali lavora come consulente IT. Stella, come credi di aiutarmi?

Bisognerebbe mettersi in linea con i tempi. E’ che ho appena cambiato casa, passero il week end a dipingere le pareti e il prossimo all’Ikea. Insomma, ancora per una settimana non se ne parla neanche per ipotesi.

Arturo

Ciao, sono Michele, abito a Legnano, prov di Milano. Ho visto il tuo profilo e sembri davvero molto interessante. Io adoro viaggiare, la mountain bike, i cani ,specialmente il mio Arturo, un bassotto a pelo duro. Arturo il bassotto a pelo duro. Il nome e tutto un programma, io un bassotto lo chiamerei Poldo. Chissa che Arturo. no, non voglio essere cosi maliziosa.

Sono laureato in Economia, sono il responsabile per le vendite per la Lombardia (capo area) di un’azienda italiana, che si occupa di telefonia single amanti aria aperta mobile e reti intranet, sono del capricorno (17 gennaio), nella mia vita ho viaggiato molto, soprattutto nel medioriente, (Arabia Saudita, Yemen, Giordania, Siria, Marocco, Algeria, Tunisia, Turchia, Israele, Iran) ma sono anche stato recentemente in Russia, ho visitato Mosca, San Pietroburgo, Kiev e Odessa, poi anche a Cuba, in Messico e persino a Capo Nord! Be’, Kiev non e in Russia, Capo Nord. no, non ci sono stata, ma sono arrivata fino a Jokkmokk, in Svezia, e mi sono fatta un autoscatto sotto al cartello „qui passa la linea del circolo polare artico”. Avevo 23 anni, e tu?

Mi e capitato anche di vivere fuori dall’Italia per un certo periodo (un anno a Gerusalemme trascorso con il progetto Erasmus della mia unversita).. Sono un ottimista di natura. Mi ritengo a mio modo uno fuori dal coro, una persona non comune. Questo e vero. A Cesare quel che e di Cesare.

About The Author

sidebar-cta-repairs
sidebar-cta-careplan
sidebar-cta-installations

Comments

More Posts You May Find Interesting